Konica Minolta

Europe

Caratteristiche

CRI Illuminance meter CL-70F

Strumento compatto, facile da usare, per misurare le sorgenti luminose, comprese le luci a LED. Il CL-70f offre una soluzione entry-level per la misura della Resa Cromatica, l‘irradianza spettrale, il picco di lunghezza d'onda, i valori tristimolo, la cromaticità, la temperatura di colore correlata, la lunghezza d'onda dominante, la purezza di eccitazione, l‘ illuminamento e i suoi valori differenziali.

Caratteristiche

Caratteristiche principali del CL- 70f

  • Sensore spettrale
  • Misure di CRI
  • Compatto , facile da trasportare, funziona a batterie
  • Touch screen a colori

Il CL-70F è stato progettato per misurare le sorgenti luminose nelle diverse fasi, tra cui la progettazione illuminotecnica e la manutenzione in corso. Il CL-70F fornisce informazioni spettrali e misure del CRI offrendo un accesso entry level nelle misure fotometriche. La combinazione dello strumento con un cavo di sincronizzazione flash consente misurazioni spettrali della luce del flash rendendo il CL-70F uno strumento potente per i mercati professionali di imaging e dello spettacolo.

CL-70f display of measured CRI data

Misurazione del CRI
Il CL–70F offre una visualizzazione chiara e semplice dei dati di misura del CRI. Il display mostra il valore di Ra, compresi tutti i singoli indici (R1 a R15), in un grafico a barre semplice. Per ulteriori informazioni sul significato della Resa Cromatica potete consultare il nostro tutorial sulla luce: The Language of Light.

Facile misurazioni della temperatura di colore correlata ( Tcp )
Il CL - 70F può misurare la temperatura di colore correlata e la differenza rispetto al corpo nero Δuv, valori che sono spesso utilizzati per descrivere il colore delle sorgenti luminose. La temperatura di colore della luce è definita come la temperatura assoluta (in Kelvin) in cui un corpo nero emetterebbe quel particolare colore della luce. I colori della luce emessa da un corpo nero a varie temperature possono essere tracciati su una curva che si chiama "corpo nero".

Screen caputers of the CL-70f Chromatic Display, Spectral Information and measurement overview

Dal momento che difficilmente il punto di colore  delle sorgenti luminose cade perfettamente sulla curva del corpo nero, allora viene calcolata  la "temperatura di colore correlata". Insieme alla temperatura di colore correlata, viene calcolata la differenza rispetto al locus corpo nero, attraverso il valore di Δuv. Per saperne di più sulla temperatura del colore si prega di leggere il nostro tutorial sulla misurazione della luce: The Language of Light.

Testa rotante del sensore
La testa rotante del sensore migliora la visibilità dello schermo e la comodità di utilizzo dello strumento

Rotating receptor head of the CL-70f
Sensor of the CL-70f

Facile aggiustamento dello Zero
E‘ sufficiente far scorrere l'anello sul diffusore, in senso antiorario, per eseguire la calibrazione dello zero.

Altre caratteristiche fornite dal software CL-SU1w
Con il software CL-SU1w, incluso come accessorio standard, è possibile modificare le impostazioni dello strumento, memorizzare i dati ed effettuare ulteriori analisi dei dati misurati.

Screenshot of data in CL-SU1w showing colour Space, CRI and Spectral Information